Sostegno a distanza

Come funziona il sostegno a distanza

Il progetto prevede che l’Associazione chieda ai donatori di versare la somma di 170 euro annui. La quota versata viene distribuita ai beneficiari in 4 rate annuali, ogni tre mesi.
Il padrino o la madrina si fanno carico del sostentamento di un minore di cui conoscono il nome e di cui ricevono le foto. In questo modo i bambini beneficiari possono intraprendere o proseguire il loro cammino di studi. Inoltre, le famiglie possono usufruire dell’assistenza medico-sanitaria in caso di necessità.

Il progetto prevede che ogni gruppo di beneficiari si riunisca mensilmente nelle proprie comunità per svolgere attività condivise e programmate. Don Antonio e i volontari presenti sul territorio monitorano mensilmente la partecipazione dei beneficiari attraverso incontri di settore a cui partecipano più gruppi comunitari.